Lessico


Bosso
Buxus sempervirens

Dal greco pxos, tramite il latino buxus. Arbusto sempreverde della famiglia Buxacee, alto fino a 5 m, ramificato fin dalla base, con rami contorti; ha foglie opposte, ovato-ellissoidali, coriacee, intere, verde scuro, glabre e lucenti sulla pagina superiore e pi chiare inferiormente; fiori verdastri, riuniti in glomeruli ascellari; il frutto una capsula triloculare contenente pochi semi.

Il bosso vive nei luoghi rocciosi montani dell'Europa, Asia temperata e America Meridionale; in Italia cresce spesso in querceti, dove fiorisce a primavera. Viene coltivato in forma di siepe o di cespuglio a scopo ornamentale; fornisce un legno giallo, lucido, usato in ebanisteria. La corteccia contiene vari alcaloidi, fra i quali la bussina, e principi attivi con funzione febbrifuga, emetica e purgativa; le foglie sono talvolta impiegate in sostituzione del luppolo nella fabbricazione della birra.