Lessico


Citiso

Citisus albus
acquarello di Ulisse Aldrovandi

Citiso il nome di alcune piante arbustive appartenenti al genere Cytisus, della famiglia Leguminose o Papilionacee, diffuse nell'Europa e nell'Asia occidentale, e in particolare del maggiociondolo (Cytisus laburnum o Laburnum anagyroides). Hanno foglie trifogliate, fiori gialli, rossi o bianchi, in racemi, e frutti a legume. Oggi molte specie di citiso si fanno appartenere, oltre che a Cytisus, a generi diversi quali Laburnum, Lembotropis, Teline, Chamaecytisus.

Maggiociondolo
Cytisus laburnum o Laburnum anagyroides

Maggiociondolo deriva da maggio+ciondolare, con riferimento ai racemi pendenti dei fiori nel mese di maggio. Nome italiano del Cytisus laburnum (Laburnum anagyroides), piccolo albero che cresce fino a un'altezza di 12 m della famiglia Leguminose o Papilionacee detto anche citiso e avorniello, diffuso nelle regioni del Mediterraneo. Ha foglie trifogliate e fiori gialli, in racemi penduli; i semi sono assai velenosi per la presenza di citisina, alcaloide amaro contenuto anche nelle altre parti della pianta utilizzato in medicina come purgativo o diuretico. Il legno scuro, durissimo e compatto, marrone o verde, pregiato, noto come falso ebano, richiesto per lavori di tornio e intarsio. Il Laburnum alpinum una specie simile, con foglie pi grandi e fiori gialli pi scuri; pi resistente e fiorisce circa due settimane dopo il Laburnum anagyroides.